Saillon fu menzionata per la prima volta nel corso del XI secolo. Sia la collina che i dirupi erano già stati fortificati. Questi interventi, caratterizzati da importanti torri, furono effettuati specialmente sul versante nord, poiché a quei tempi il Rodano scorreva a sud dell’intera collina fortificata.